Header Isolamento cellulosico

Isolamento cellulosico

Noi rendiamo stagno

L’isolamento cellulosico significa un isolamento termico naturale in fibre di cellulosa, prodotto da carta di giornale pulita e differenziata. Il materiale di base è quindi il legno. La carta fornita già assortita, viene sfilacciata in modo grossolano, mescolata con sali minerali e macinata in un macinatoio. La produzione è soggetta a severissimi criteri di qualità mediante monitoraggio esterno e proprio per l’omologazione tecnica nazionale ed europea. I sali minerali proteggono la cellulosa ISOCELL contro l’infiltrazione di parassiti e muffe e la rendono resistente alla decomposizione e al fuoco.

Migliori valori di isolamento termico

L’isolamento cellulosico ISOCELL si contraddistingue per un grado di conducibilità termica particolarmente basso (AT/UE: 0,039 W/mK, DE: 0,040 W/mK). Tuttavia la qualità della coibentazione si misura nel suo punto più debole. Per questo motivo la cellulosa ISOCELL riempie anche le crepe e le fessure più strette. Si crea un tappetino isolante senza giunti ed esente da ponti termici.

Eccellente protezione contro il calore

L’elevata capacità di accumulo dell’isolamento cellulosico ISOCELL fa sì che il calore del sole penetri in modo molto più lento nello spazio interno che non con materiali isolanti tradizionali. Anche gli spazi sottotetto rimangono freschi fino a notte fonda.

Assolutamente efficace

L’isolamento cellulosico ISOCELL salvaguarda l'ambiente già in fase di produzione. Rispetto agli altri materiali isolanti, il fabbisogno di energia primaria è molto più ridotto: si risparmia un sesto rispetto al polistirolo, un terzo rispetto alla fibra di vetro.

Fa risparmiare tempo e denaro

Un grado di conducibilità termica estremamente bassa e sicurezza di assestamento anche nel caso di grandi spessori coibenti – lo speciale sistema di insufflaggio ISOCELL consente un isolamento senza giunti e senza sfridi.

Isolamento acustico ottimale

I test confermano: Nelle pareti intermedie, l’isolamento cellulosico ISOCELL assicura valori d’isolamento acustico fino a 7 dB migliori rispetto ai materassini in fibre tradizionali.

Elevata protezione antincendio

L’isolamento cellulosico ISOCELL è in grado di assorbire umidità senza perdita di isolamento e di rilasciarla nuovamente. Ciò regola in modo naturale le condizioni climatiche interne e consente di risparmiare sui costi per il riscaldamento. Nei risanamenti o nei sistemi a tetto piano senza ventilazione posteriore, dal punto di vista fisico-costruttivo ISOCELL funge da accumulatore di umidità. Inoltre, contrariamente ai materassini di fibre tradizionali, la tenuta all'aria e al vento è notevolmente migliore in particolare nelle costruzioni in legno.

Materiale isolante versatile

L’isolamento cellulosico ISOCELL ha un’ampia gamma di applicazioni. Per l’isolamento di falde del tetto, solai e pareti del piano più alto oppure come materiale isolante per accumulatori tampone, vani impianti, soffitti a volta ad es. in chiese e come isolamento acustico visibile applicato a spruzzo.

Insufflato a regola d’arte

L’isolamento cellulosico ISOCELL funziona in modo molto semplice L’esperto di insufflaggio arriva sul cantiere con il suo autocarro e porta con sé tutto ciò di cui ha bisogno. Macchine soffiatrici e fibre di cellulosa. Il committente, carpentiere o il costruttore a secco hanno già preparato tutto in anticipo. La macchina soffiatrice ISOCELL rimane nell’autocarro, dove viene riempita con cellulosa. L’esperto porta il tubo di insufflaggio alla posizione desiderata e si mette al lavoro. Nella costruzione, le fibre di cellulosa si infeltriscono formando un tappetino isolante senza giunti. Sia che si tratti di pavimento, soffitto o parete – si tratta sempre dello stesso prodotto.

Isolamento cellulosico 1
Isolamento cellulosico 2
Isolamento cellulosico 3