Sistemi di tenuta all’aria

Sistemi di tenuta al vento e all´aria

Vietato l´accesso alle correnti d´aria

Un involucro dell’edificio realizzato a regola d’arte funziona per principio come un piumino: esiste uno strato esterno e uno strato interno e, tra questi, la coibentazione.

Piano impermeabile al vento (=lo strato esterno)

Ha il compito di proteggere l’elemento strutturale dalla pioggia e dal vento. Il vento sottopone l’edificio a un carico continuo di compressione/risucchio. Se un piano impermeabile al vento, l’elemento costruttivo è soggetto all'azione dell'aria esterna e riduce le proprietà termoisolanti della costruzione. A causa dell’umidità introdotta possono verificarsi danni edili e viene ridotto anche l’isolamento acustico.

Piano impermeabile all’aria (=lo strato interno)

All’esterno si tratta di proteggere la costruzione dagli agenti atmosferici. All’interno si tratta di non far penetrare l’umidità ambiente nelle opere edili e nella coibentazione. Lo strato a tenuta d’aria si trova sempre sul cosiddetto lato caldo degli elementi costruttivi esterni.